Traghetti Livorno – Palermo

Il sito Traghettifacile.it consente di effettuare prenotazioni di traghetti, che prestano servizio sulla tratta Livorno – Palermo, ma anche su altre rotte del Mediterraneo, in modo facile e rapido. Non sono, infatti, previsti passaggi complicati, che possono in qualche modo confondere l’utente, giacché si ritrova un sistema di acquisto estremamente intuitivo, pensato per essere utilizzato da tutti, anche da coloro che non hanno dimestichezza con il computer. Tale sito, oltre alla facilità di utilizzo, tuttavia, garantisce di viaggiare via mare al miglior prezzo garantito, poiché pone a confronto i prezzi delle compagnie di navigazione che si muovono tra il porto toscano di Livorno e quello di Palermo, come Grimaldi Lines, e di valutare le offerte che vengono proposte nell’arco dell’anno, proprio dalle società marittime. In questo modo, quindi, raggiungere la Sicilia, non è solo un piacere, vista la comodità e la rapidità con cui si spostano le navi veloci, ma è anche un vantaggio dal punto di vista economico.

Servizio traghetti Sicilia a cura di Traghettilines

Offerte Traghetti Livorno – Palermo low cost

Prenotare in anticipo su Traghettifacile.it consente di individuare sempre la migliore promozione per il traghetto che dal porto di Livorno si muove alla volta dello scalo siciliano di Palermo, ma anche per i passeggeri e per i veicolo che devono trovare spazio nelle stive delle navi. Oltre a valutare e studiare le offerte proposte da tale sito, tuttavia, è fondamentale prenotare in anticipo, in modo da non rischiare di non trovare posti a sedere per sé e per i propri mezzi di trasporto, ma anche per approfittare degli sconti più vantaggiosi che vengono proposti soprattutto in bassa stagione, così da mantenere vivo l’interesse dei viaggiatori anche quando la possibilità di effettuare traversate via mare si riduce drasticamente. Inoltre, per essere certi di attuare un risparmio sicuro e concreto sulla fase di trasporto è fondamentale non fare affidamento alle varie agenzie turistiche, ai tour operator od alle biglietterie portuali, che spesso, soprattutto in prossimità dei mesi più caldi, attuano dei ricarichi da capogiro, dovuti all’aggiunta di commissioni, che servono a pagare i servizi effettuati. Avvalendosi di Traghettifacile.it ciò non avviene, poiché si può provvedere all’acquisto ed alla prenotazione dei traghetti diretti a Palermo in totale autonomia, per tanto senza alcun tipo di costo aggiuntivo, ma anzi è possibile valutare promozioni vantaggiose, che consentono di abbassare i costi dei biglietti, così da preservare parte del budget previsto per il trasporto, per altre attività o necessità di viaggio.

Come prenotare online un traghetto Livorno – Palermo

traghettilines
Il modo migliore per acquistare online i biglietti per i traghetti Livorno Palermo, è quello di affidarsi a Traghettifacile.it. Dunque, inserisci nel motore di ricerca interno al sito la data di andata prevista per dare inizio al tuo viaggio in Sicilia, la data di ritorno, che può anche non coincidere con quella di partenza, e clicca su Cerca. In questo modo potrai vedere tutte le soluzioni di viaggio in traghetto per i giorni selezionati e le relative compagnie di navigazione. Con pochi e semplici passaggi, quindi, potrai valutare orari, offerte, tariffe, porti, tratte, ma anche gruppi di navigazione e disponibilità di trasporto passeggeri e veicoli all’interno delle navi veloci, così da individuare la miglior proposta di viaggio, al miglior prezzo garantito.

I viaggi iniziano proprio con la partenza, per tanto è fondamentale evitare intoppi o problematiche, che potrebbero guastare questa fase iniziale, rischiando di compromettere l’intera avventura che si intende intraprendere. A tal proposito, è bene giungere al porto e più precisamente al molo in cui è attraccato il traghetto che deve condurre i passeggeri verso nuovi orizzonti, almeno 30-40 minuti prima della partenza effettiva, in modo da effettuare il check-in e tutte le altre operazioni, in maniera non affrettata, bensì tranquilla e rilassata. Tale tempistica è l’ideale per coloro che viaggiano liberi, ovvero senza alcun mezzo al seguito, mentre coloro che desiderano avere un veicolo con cui potersi spostare all’interno della meta prescelta per la vacanza, devono presentarsi all’imbarco circa 90 minuti in anticipo, così da posizionate con cura la vettura all’interno della stiva della nave. Una volta collocato il veicolo negli appositi garage è bene prelevare tutto il necessario per la traversata, poiché in questa fase non è concesso accedere alle moto, ai camper od alle auto parcheggiate, eccezion fatta per coloro che hanno deciso di prenotare con la formula Camping on board, che permette di sostare all’interno di camper e roulotte, posizionate in appositi spazi del traghetto. Per evitare rallentamenti in fase di sbarco, inoltre, è importante memorizzare il garage in cui è posta la propria vettura, anche se in alcuni casi, il numero è indicato sul biglietto. Solitamente, l’arrivo presso il capolinea viene comunicato dal personale di bordo, che provvedere anche a dirigere il traffico in uscita, per preservare l’incolumità dei veicoli parcheggiati ed i loro autisti. Durante la traversata, ma anche nei porti, è possibile che lo staff della compagnia di navigazione con cui si intende viaggiare richieda di visionare la carta d’imbarco, un documento d’identità in corso di validità ed i biglietti, per tale ragione è necessario avere sempre tutto a portata di mano.

Tutte le destinazioni

traghettilines