Traghetti Livorno – Olbia

Con Traghettifacile.it è possibile prenotare i biglietti dei traghetti che coprono la rotta Livorno – Olbia, che è attualmente gestita da due compagnie di navigazione, ovvero la Moby Lines e la Grimaldi Lines. I traghetti Livorno – Olbia sono estremamente richiesti dai viaggiatori e dai turisti che vogliono raggiungere la suggestiva Sardegna, partendo dalla Toscana. Del resto, tale tratta è tra le più battute, poiché è una delle più brevi, per tanto in grado di ridurre i tempi di navigazione e di permanenza nelle navi adibite al trasporto passeggeri. Sul sito sono disponibili numerose offerte, che consentono di limitar i costi necessari per il trasporto, nonché gli orari di imbarco, utili per ottimizzare gli spostamenti. Prenotare è estremamente semplice e sicuro: basta seguire alcuni facili passaggi, individuare la migliore tariffa garantita ed attendere la conferma dell’avvenuto acquisto.

Servizio traghetti Sardegna a cura di Traghettilines

Offerte Traghetti Livorno – Olbia low cost

Su Traghettifacile.it è possibile, non solo controllare gli orari previsti per la tratta Livorno – Olbia, ma anche confrontare le tariffe ed individuare le offerte disponibili in merito a questa, o a qualsiasi altra rotta, al fine di scegliere il traghetto low cost migliore che punta verso la Sardegna, isola che ogni anno richiama numerosi turisti, che rimangono affascinati dalla bellezza delle spiagge, dalle suggestioni naturalistiche e dalle acque cristalline ed incontaminate. In questo modo il risparmio è assicurato, poiché non è necessario pagare la commissione prevista dalle agenzie, dalle biglietterie e dai tour operator, per effettuare questa semplice operazione. L’importante è cercare di prenotare in anticipo rispetto alla partenza prevista, in modo da usufruire delle offerte e degli sconti che vengono riproposti in diversi periodi dell’anno, in merito a numerose linee di navigazione. Durante il periodo estivo, infatti, la richiesta da parte dei turisti per alcune tratte, proprio come quella che dal porto di Livorno si dirige verso quello di Olbia, tende ad aumentare drasticamente, poiché l’attività vacanziera si intensifica, portando inevitabilmente ad un aumento dei prezzi. Acquistando i biglietti per i traghetti e le navi veloci già durante i mesi più freddi è possibile contenere i costi ed evitare spiacevoli sorprese in prossimità delle vacanze.

Come prenotare online un traghetto Livorno – Olbia

traghettilines
Dal porto di Livorno partono numerose linee di navigazione dirette in diversi attracchi della Sardegna (traghetti Livorno – Golfo Aranci, traghetti Porto Torres, traghetti Livorno – Cagliari o traghetti Livorno – Arbatax), nonché del Mar Mediterraneo (traghetti Livorno – Palermo). Acquistare i biglietti delle navi veloci e dei traghetti sul sito Traghettifacile.it è estremamente semplice e rapido, in quanto è sufficiente selezionare, avvalendosi degli appositi menù a tendina, oltre alla tratta desiderata, le date previste per il viaggio di andata e di ritorno. E, una volta confrontati i prezzi, è possibile acquistare i biglietti per la soluzione più adatta alle proprie esigenze. In questo modo anche le persone estremamente impegnate e che hanno poco tempo a disposizione possono, seguendo alcune semplici indicazioni, prenotare i biglietti per raggiungere il porto di Olbia, o qualunque altra meta di navigazione. Così facendo, inoltre, si evitano le consuete file presenti presso le agenzie, i tour operator e le biglietterie portuali, che rischiano di creare nervosismo e di smorzare l’atmosfera di relax che si dovrebbe ricercare durante una vacanza.

In prossimità del porto, è bene ricordare che chi è in possesso del biglietto ed è sprovvisto di veicolo deve recarsi all’imbarco 30-40 minuti prima della partenza e nei giorni di punta almeno con un’ora di anticipo, mentre 90 minuti dovrebbero essere sufficienti in caso di veicolo al seguito, ma possono essere necessarie anche 2 ore nei giorni di particolare affollamento. Del resto, bisogna contare che alcune imbarcazioni hanno una capacità di trasporto estremamente elevata, ovvero anche di 600 veicoli, dunque, il tempo necessario per poter caricare tutti i mezzi può essere effettivamente dilatato. Per evitare brutte sorprese, quindi, si consiglia di raggiungere il punto di imbarco, soprattutto nei periodi estivi in cui vi sono molte persone, almeno 2 ore e mezza prima. In realtà, molto dipende dai gruppi di navigazione, per cui è fondamentale informarsi in merito alla politica ed alle modalità di imbarco di una determinata compagnia, prima di giungere al porto.

É importante ricordare, inoltre, che tutti i passeggeri, compresi i minori, devono essere in possesso di un documento di identità in corso di validità, da mostrare al personale portuale responsabile dell’imbarco. Le principali compagnie di navigazione utilizzano il check-in sottobordo, per tanto è sufficiente raggiungere il piazzale antistante la nave od il traghetto e lasciare che il personale esegua la lettura elettronica del biglietto. Alcune compagnie riportano direttamente il garage in cui posizionare il veicolo ed il numero dell’eventuale cabina prenotata. In altri casi, invece, è necessario salire a bordo e prestare attenzione al numero del ponte e della porta del parcheggio, al fine di poterlo ritrovare in fase di sbarco. Per coloro che hanno prenotato una cabina od una poltrona, è necessario passare dalla reception dell’imbarcazione per ritirare la chiave dell’alloggio o per venire a conoscenza del numero della poltrona riservata. Coloro che, invece, viaggiano sul ponte, possono sistemarsi dove trovano posto nelle zone comuni. Durante la navigazione non è possibile accedere al garage od ai mezzi di trasporto, fatta eccezione per le roulotte e per i camper che hanno usufruito della formula Camping on board, dislocate in appositi spazi.

Tutte le destinazioni

traghettilines