Traghetti Piombino – Cavo

Con Traghettifacile.it è possibile prenotare i traghetti che dal porto di Piombino raggiungono lo scalo di Cavo, che è situato nelle vicinanze dell’estrema punta nord-orientale dell’Isola d’Elba. La rotta, che mette in comunicazione la Penisola con una delle più suggestive isole del Mediterraneo, è gestita da due compagnie di navigazione, la Moby Lines e la Toremar, che effettuano fino a 10 corse giornaliere. Tale linea marittima, del resto, è assai frequentata durante i mesi più caldi, poiché consente di salpare alla volta dell’Elba, al fine di esplorare i suo incantevoli litorali e l’entroterra, ricco di storia e di tradizioni. Se siete alla ricerca di offerte o di sconti, consultate Traghettifacile.it ed individuate la vostra soluzione di viaggio low cost. Del resto, reperire informazioni in merito a tariffe, orari e rotte è semplice e veloce, grazie al motore di ricerca interno, reperibile in tutte le pagine del sito.

Servizio traghetti Isola d’Elba a cura di Traghettilines

Offerte Traghetti Piombino – Cavo low cost

Per usufruire delle offerte messe a disposizione durante l’anno dalle compagnie di navigazione, basta affidarsi a Traghettifacile.it. Con pochi e semplici passaggi, infatti, il sito consente di individuare le tariffe di viaggio migliori per i traghetti Piombino – Cavo, e per qualunque altra tratta del Mediterraneo. Le informazioni da riportare nel motore di ricerca sono limitate, ma utili per avere una visione completa delle possibilità low cost di trasporto via mare per raggiungere il territorio dell’Elba. Risparmiare è davvero facile, soprattutto qualora lo si faccia in anticipo rispetto alla data di partenza. Durante l’anno, infatti, le compagnie di navigazione mettono a disposizione degli utenti una serie di sconti online, che consentono di ridurre, anche notevolmente i costi previsti per il transfer marittimo. Tuttavia, è bene tenere in considerazione, che la maggior parte delle promozioni vengono attuate durante il periodo invernale, ovvero quando le tratte sono meno frequentate dai turisti, a causa del freddo e delle condizioni metereologiche, spesso avverse. Traghettifacile.it, grazie alla procedura d’acquisto intuitiva permette di tenere sottocontrollo gli sconti 365 giorni all’anno, così da avere maggiori possibilità di individuare il proprio prezzo di viaggio ideale. Il sito, dunque, permette di operare in totale autonomia, senza dover fare ricorso alle agenzie turistiche, che, assieme ai tour operator, richiedono costi aggiuntivi per i servizi di prenotazione svolti. Online, tutto ciò non avviene, poiché non sono previsti costi aggiuntivi e perché è possibile valutare in ogni momento le tariffe migliori, in modo da poter viaggiare al miglior prezzo garantito. Certo, per aver avere speranza di ottenere un risparmio maggiore, è importante cercare di acquistare i biglietti il prima possibile. Tuttavia, il sito, in caso di necessità, permette sempre di individuare soluzioni di trasporto via mare alternative, in modo da raggiungere la meta desiderata senza dover spendere una fortuna.

Come prenotare online un traghetto Piombino – Cavo

traghettilines
Viaggiare low cost alla volta dell’Elba è facile, sfruttando il collegamento che da Piombino permette di raggiungere Cavo, una cittadina della parte orientale dell’isola, che consente ai viaggiatori di esplorare incantevoli spiagge e centri abitati ricchi di meravigliose suggestioni. Su Traghettifacile.it trovare le informazioni relative ad orari, tariffe, tratte, porti e disponibilità delle navi veloci, che dall’Italia muovo alla volta dell’Elba, è estremamente semplice, in quanto basta riportare nell’apposito motore di ricerca interno le date di partenza e di ritorno, la rotta desiderata e cliccare Cerca. Dopo soli pochi d’istanti d’attesa, è possibile programmare il proprio trasporto via mare in direzione del territorio insulare dell’Elba.

Per evitare sorprese ed intoppi durante le fasi di imbarco e di sbarco effettuate dai traghetti Piombino – Cavo, o qualunque altra imbarcazione che muove alla volta del Mediterraneo, è necessario controllare il regolamento delle varie compagnie di navigazione con cui si intende navigare. In generale, per avere delle linee guida che possano andare bene quasi in ogni occasione, è bene ricordare che i passeggeri che non desiderano trasportare via mare un veicolo, devono presentarsi al porto 30-40 minuti in anticipo, mentre i passeggeri che vogliono potersi muovere liberamente presso la meta designata, devono raggiungere l’imbarco almeno 90 minuti prima, così da effettuare con calma tutte le procedure necessarie per parcheggiare eventuali moto, camper o auto. A meno che non si sia optato per la formula Camping on board, che è prevista dalla maggior parte delle società marittime e che è valida esclusivamente per camper e roulotte, è severamente vietato accedere ai veicoli in fase di traversata. Si consiglia, dunque, onde evitare problemi con il personale di bordo di portare con sé tutto il necessario per il viaggio. Il veicoli a GPL, inoltre, devono essere segnalati agli addetti alle operazioni di imbarco, in quanto devono essere posizionati in zone apposite delle imbarcazioni. La carta d’imbarco, che viene rilasciata durante una delle procedure necessarie per accedere ai traghetti, ovvero il check-in, deve essere conservata fino allo sbarco, assieme ai biglietti e ad un documento d’identità in corso di validità (patente, carta d’identità, passaporto). I passeggeri a bordo delle navi veloci che puntano verso l’Elba, o verso qualunque altra isola del Mar Mediterraneo, e soprattutto coloro che hanno parcheggiato veicoli nelle stive, devono fare attenzione agli annunci che vengo trasmessi durante tutta la traversata. Particolarmente importanti sono quelli che vengono annunciati in prossimità del porto di arrivo, poiché riportano le indicazioni per lasciare al meglio l’imbarcazione utilizzata per il transfer. Solitamente, i viaggiatori che sprovvisti di mezzi devono raggiungere con calma le uscite, mentre i possessori di veicoli devono presentarsi al ponte-garage in cui è parcheggiata la propria vettura, e seguire le indicazioni del personale di bordo, in modo da evitare incidenti e diatribe con gli altri automobilisti.

Tutte le destinazioni

traghettilines