Traghetti Amalfi – Ischia

Ischia, una delle più belle isole del Mediterraneo, può essere raggiunta, partendo dal porto di Amalfi, utilizzando uno dei traghetti delle compagnie di navigazione che prestano servizio in questo tratto di mare, ovvero Alilauro, NLG, Positano jet e Travelmar. Le corso sono veramente rapide e, nel periodo estivo, sono assai numerose, così da garantire un trasporto di turisti costante. Tuttavia, per essere sicuri di riservare il proprio posto passeggeri e veicoli è necessario prenotare in anticipo su Traghettifacile.it. Tale sito, che è una vera e propria biglietteria online, consente, tuttavia, non solo di acquistare tickets per le traversate via mare, ma anche di risparmiare, grazie ad una serie di offerte che vengono promosse ogni anno dalle varie società marittime. In questo modo muoversi tra due degli scali marittimi più belli dell’Italia non è mai stato così facile e pratico. Basta, infatti, inserire i dati necessari per attivare la ricerca ed individuare la soluzione di viaggio più adatta alle proprie esigenze economiche.

Servizio traghetti Ischia a cura di Traghettilines

Offerte Traghetti Amalfi – Ischia low cost

Ischia, che appartiene all’arcipelago delle isole Flegree, è posta all’estremità settentrionale del Golfo di Napoli ed a breve distanza da Procida e Vivara. Si tratta di un luogo incantevole in cui poter godere delle suggestioni del mare e delle testimonianze storiche ed artistiche lasciate dall’uomo nel corso del tempo. Raggiungere tale meta, a differenza di quello che si potrebbe pensare, non è costoso se ci si affida a Traghettifacile.it. Il sito, infatti, consente di confrontare le tariffe delle varie compagnie di navigazione, nonché le offerte low cost disponibili, che tendono a variare nel corso dell’anno. Per essere sicuri di risparmiare il più possibile è importante prenotare per tempo, ovvero acquistare i biglietti per i traghetti che  effettuano questa tratta diversi mesi in anticipo e non poco tempo prima della partenza. Il rischio, infatti, è quello di trovare le navi veloci completamente congestionate, a causa della richiesta massiccia da parte dei vacanzieri. Per la prenotazione, inoltre,  è fondamentale non rivolgersi ad agenzie o tour operator, che potrebbero, per i servizi svolti, richiedere commissioni esose, destinate a far lievitare i costi di viaggio. Neanche le biglietterie portuali sono utili per risparmiare, soprattutto durante il periodo estivo, ovvero quando vi è una richiesta maggiore. La cosa migliore è sicuramente quella di prenotare online, dove non sono previsti costi aggiuntivi e dove è possibile avere informazioni utili in merito a rotte alternative, orari, porti e disponibilità dei vari gruppi marittimi.

Come prenotare online un traghetto Amalfi – Ischia

traghettilines
Acquistare online i biglietti per i traghetti Amalfi – Ischia non è difficile se ci si affida a Traghettifacile.it, poiché basta inserire la data di partenza e di ritorno, la tratta e cliccare Cerca. Sono sufficienti, quindi, poche indicazioni per poter valutare tutte le promozioni disponibili, pensate per far risparmiare i vacanzieri. La cosa importante è prendersi per tempo, in modo da non perdersi neanche una offerta. Dunque, viaggiare al miglior prezzo garantito è veramente facile ed rapido. Non resta che provare e partire alla volta di Ischia, la più suggestiva e grande delle isole flegree.

Chi decide di raggiungere questo meraviglioso lembo di terra del Mar Tirreno deve tenere conto di alcune informazioni, che potrebbero rivelarsi estremamente utili in fase di imbarco e di sbarco. Nel corso degli anni le procedure necessarie per prendere posto sulle navi veloci che puntano verso Ischia o verso qualunque altra meta del Mediterraneo sono state enormemente semplificate. La maggior parte delle compagnie di navigazione, infatti, effettuano il check-in sottobordo e non presso la biglietteria designata. I viaggiatori, tendenzialmente, devono raggiungere il porto di partenza almeno 30-40 minuti prima, mentre per coloro che viaggiano via mare con moto, auto o camper i tempi di presentazione cambiano notevolmente: si parla, infatti, di almeno 90 minuti di anticipo. Molto dipende in realtà dalla capienza delle imbarcazioni, in quanto quelle estremamente imponenti possono arrivare addirittura a 2 ore e 30 di attesa. In alcuni casi, vengono rilasciati tagliandi in cui viene riportato il numero del garage di sistemazione, nonché quello dell’eventuale cabina o poltrona riservata. A volte, invece, è necessario salire a bordo, facendo attenzione al ponte ed al garage in cui si è riposta la propria vettura, così da trovarla facilmente al momento dello sbarco. Coloro che hanno prenotato una sistemazione, devono passare dalla reception per ritirare le chiavi. A bordo, ma anche in corrispondenza dei porti, è fondamentale avere sempre con sé la carta d’imbarco, un documento d’identità in corso di validità, nonché i biglietti. Il personale di bordo, infatti, può effettuare controlli, anche a sorpresa, al fine di garantire maggiore sicurezza ai passeggeri. Altro aspetto da non sottovalutare è che in fase di traversata non è consentito accedere ai garage, né tanto meno agli oggetti personali rimasti nelle vetture. Unica eccezione è rappresentata da chi effettua il transfer via mare con la formula Camping on board, in traghetti che presentano spazi specifici per questa soluzione di viaggio. In fase di sbarco i passeggeri, soprattutto quelli che devono recuperare il proprio veicolo parcheggiato nelle stive delle navi, devono seguire le indicazioni del personale di bordo, in modo da evitare intoppi o incidenti.

Tutte le destinazioni

traghettilines