Traghetti Civitavecchia – Porto Torres

Attraverso il sito Traghettifacile.it è possibile acquistare e prenotare i biglietti dei traghetti per tutte le tratte della Sardegna, compresa quella che parte dal porto di Civitavecchia punta verso lo scalo marittimo di Porto Torres, che è molto gettonato durante il periodo estivo. In questo tratto del territorio sardo, infatti, è possibile iniziare l’avventura presso uno dei luoghi più belli dell’Italia, addentrandosi anche nell’entroterra, dove si ritrovano tradizioni interessanti e paesaggi che hanno resistito all’azione modellatrice del tempo. Il sistema di prenotazione previsto dal sito è semplice ed immediato, in modo da agevolare le procedure anche a coloro che non sono esperti del web ed hanno paura di commettere errori durante i vari passaggi. In questo modo, è possibile fare a meno del servizio offerto da numerose agenzie turistiche e tour operator, che richiedono per la prestazione effettuata commissioni, in alcuni casi anche piuttosto esose, che rischiano di far aumentare notevolmente il costo dei biglietti. La tratta Civitavecchia – Porto Torres, che viene effettuata principalmente dalla compagnia di navigazione Grimaldi Lines, è percorsa soprattutto durante il periodo estivo, quando il numero di turisti che vogliono raggiungere l’isola cresce in maniera esponenziale.

Servizio traghetti Sardegna a cura di Traghettilines

Offerte Traghetti Civitavecchia – Porto Torres low cost

I biglietti per le navi veloci che collegano il porto di Civitavecchia con quello di Porto Torres, situato nella parte settentrionale della Sardegna, possono essere prenotati su Traghettifacile.it. Il sito, che confronta i prezzi e le tariffe delle principali compagnie marittime che effettuano questa tratta, riporta anche altre rotte che conducono ai diversi scali dell’isola, come Olbia, Cagliari ed Arbatax, al fine di individuare la soluzione di viaggio più adatta alle proprie esigenze. La durata di navigazione della linea che trasporta passeggeri e veicoli che collega Roma con la Sardegna è variabile e dipende, spesso, dal periodo di attuazione. Durante i mesi estivi, solitamente, si assiste ad un aumento delle corse disponibili in questa tratta, così da agevolare i turisti, che desiderano raggiungere l’isola sarda in poco tempo ed in totale sicurezza. Per ottenere notizie aggiornate relative alla linea di navigazione Civitavecchia – Porto Torres, si consiglia di effettuare una ricerca in anticipo, in modo da approfittare di offerte low cost, che consentono di viaggiare verso la Sardegna a prezzi estremamente vantaggiosi. Le agenzie ed i tour operator preposti alle prenotazioni dei traghetti non sono così affidabili, poiché non è possibile consultarli costantemente, a meno che non si abbia molto tempo a disposizione. Prenotare diversi mesi prima della partenza, del resto, è il modo più efficace per limitare i costi previsti per gli spostamenti via mare e preservare parte del budget per esplorare al meglio il territorio sardo e tutti i suoi incantevoli scorci paesaggistici e naturalistici, la cui bellezza ha da sempre incantato i viaggiatori che si sono spinti in questo angolo di paradiso del territorio italiano.

Come prenotare online un traghetto Civitavecchia – Porto Torres

traghettilines
A differenza di quanto si potrebbe pensare, prenotare online un traghetto che da Civitavecchia si sposta verso Porto Torres, non è complicato, soprattutto se ci si avvale di Traghettifacile.it, che prevede una procedura di acquisto estremamente intuitiva e pochi e semplici passaggi, che possono essere effettuati da qualunque apparecchio in grado di connettersi ad internet. Si tratta certamente di un bel vantaggio, soprattutto per coloro che sono costantemente sottoposti ad una vita frenetica e non possono dedicare molto tempo al proprio piacere personale, come stabilire le soluzioni di navigazione più indicate per raggiungere uno dei porti principali della Sardegna, vale a dire Porto Torres. Inserendo le date di partenza e di ritorno, la tratta desiderata e cliccando su Cerca, è possibile individuare, con il menù a tendina le offerte relative alla rotta selezionata, nonché tutte le alternative relative al territorio sardo, in modo da avere una panoramica il più possibile completa al momento della prenotazione. Una volta effettuato l’acquisto, non è necessario spostarsi per ricevere i biglietti, ma possono essere comodamente inviati a casa o via mail.

Quando si prenota l’imbarco dei propri veicoli è bene prima accertarne le dimensioni, così da verificare la disponibilità nel garage del traghetto prescelto per la traversata. Indicare misure errate rispetto a quelle reali potrebbe comportare al momento dell’imbarco una maggiorazione del prezzo o, in assenza dello spazio necessario, addirittura la negazione dell’accesso alla nave. Altro aspetto da tenere a mente è che per poter accedere alle imbarcazioni prenotate non è sufficiente portare con sé i biglietti acquistati, bensì un documento di identità valido e la carta d’imbarco, che deve essere ritirata presso il check-in della compagnia di navigazione in cui si intende effettuare il viaggio via mare, che tiene spesso anche le indicazioni relative ed eventuali poltrone o cabine assegnate, nonché i dati del veicolo da imbarcare. Sui biglietti è riportato l’orario di partenza della nave veloce. Tuttavia, ogni gruppo di navigazione è solito avere delle regole precise in merito al tempo entro cui è necessario fare il check-in.

Di norma, coloro che si presentano con un veicolo al seguito devono raggiungere il traghetto almeno 90 minuti prima della partenza, ma non mancano i casi in cui il tempo indicato sia di 2 ore, mentre in caso di assenza di vetture o di altri mezzi di trasporto, le operazioni di accesso alla nave sono più immediate, e di solito si riducono a 30-40 minuti prima della partenza. In caso di veicolo a bordo, nella maggior parte delle nevi veloci, viene rilasciato un tagliando provvisto di riferimenti utili per ritrovare il punto di sosta una volta raggiunta la meta, altrimenti si consiglia di effettuare un promemoria personale, al fine di non rischiare di perdere la propria vettura. Inoltre, non appena ha inizio la traversata, i garage vengono chiusi e non è possibile accedervi fino al porto di arrivo. Il momento dello sbarco è solitamente annunciato dal personale di bordo. Nel caso in cui si siano occupati degli alloggi è bene provvedere a sgomberarli prima dell’attracco, mentre coloro che sono dotati di veicoli devono recarsi presso garage di riferimento ed aspettare le indicazioni degli addetti allo sbarco.

Tutte le destinazioni

traghettilines