Traghetti Civitavecchia – Cagliari

Per raggiungere la Sardegna il modo migliore è quello di utilizzare un traghetto o una nave veloce, che solitamente effettuano diverse tratte, come la Civitavecchia – Cagliari. L’aereo è sicuramente un mezzo di trasporto veloce, ma non molto comodo, mentre le imbarcazioni permettono di raggiungere in poco tempo la meta desiderata, in totale relax e sicurezza. Per individuare le migliori offerte in merito alle compagnie di navigazione, le cui flotte conducono in direzione di Cagliari, o verso gli altri porti del territorio sardo, basta visitare Traghettifacile.it. Si tratta di un sito, o meglio di una sorta di biglietteria online, che non consente, tuttavia, solo di acquistare biglietti per i traghetti, ma anche di confrontare le offerte disponibili relative ad una determinata tratta o ad una compagnia marittima, in modo da risparmiare denaro, che potrebbe rivelarsi utile per altri aspetti del viaggio. Il sistema di prenotazione è estremamente intuitivo e rapido, perfetto anche per le persone che conducono una vita frenetica e hanno poco tempo da dedicare ai preparativi per le vacanze. Dunque, visita il sito ed individua la soluzione di trasporto più adatta alle tue esigenze. Ricordati di prenotare in anticipo, in modo da non rischiare di non trovare più posti a disposizione e di dover ricorrere ad altri mezzi di trasporto, più scomodi e costosi.

Servizio traghetti Sardegna a cura di Traghettilines

Offerte Traghetti Civitavecchia – Cagliari low cost

Qual è la migliore soluzione di viaggio se non quella che permette di risparmiare il più possibile? Traghettifacile.it punta proprio a ridurre i costi necessari per raggiungere una delle isole del Mediterraneo più belle ed invidiate al mondo, ovvero la Sardegna, confrontando le tariffe delle varie compagnie di navigazione e individuando le offerte disponibili per la tratta selezionata. Puntare ad una vacanza low cost, dunque è possibile ed è veramente facile. L’importante è cercare di prenotare il prima possibile, così da individuare le promozioni e gli sconti più vantaggiosi relativi ad una determinata tratta, anche per quella Civitavecchia – Cagliari. Infatti, durante i mesi più freddi le compagnie di navigazione propongono importanti promozioni, che è bene cogliere al volo, in quanto nei periodi più caldi, visto il massiccio afflusso di turisti nel territorio sardo, il rischio è quello di trovare costi più levati e di dover fare i conti con una disponibilità ridotta dei posti presenti sulle imbarcazioni che prestano servizio di trasporto passeggeri e veicoli. Soprattutto qualora l’acquisto dei biglietti venga effettuato presso le biglietterie portuali, che devono fare i conti con un sempre maggior quantitativo di vacanzieri che vogliono spostarsi verso Cagliari, o altri porti della Sardegna, come Olbia, Arbatax. Lo stesso discorso può essere fatto per le agenzie ed i tour operator che svolgono servizi di prenotazione, e che richiedono commissioni e, quindi, costi aggiuntivi, rispetto al prezzo di base previsto per l’acquisto dei biglietti per le navi veloci che hanno come destinazione gli scali sardi.

Come prenotare online un traghetto Civitavecchia – Cagliari

traghettilines
Raggiungere Cagliari partendo da Civitavecchia significa risparmiare, poiché i costi del biglietto per i traghetti e le navi veloci che hanno come scalo marittimo di partenza Livorno, Genova e Napoli, sono sicuramente più elevati. Diverse sono le compagnie che effettuano questa vantaggiosa tratta, ovvero Moby Lines e Tirrenia, solo per citare le più importanti. Tuttavia, è bene specificare che la frequenza e la disponibilità delle navi che operano in questo tratto del Mar Mediterraneo dipende dalle stagioni e dall’affluenza turistica riscontrata. Per agevolare la procedura d’acquisto dei biglietti per i traghetti Civitavecchia – Cagliari e per altre mete estive da sogno , è possibile fare riferimento a Traghettifacile.it, in cui, attraverso una semplice procedura intuitiva ed a pochi, ma efficaci passaggi, è possibile anche avere informazioni utili in merito ad orari, eventuali altre rotte, porti di arrivo o di partenza, disponibilità delle navi che si muovono lungo questa linea di navigazione, organizzando al meglio i propri spostamenti ed il proprio viaggio.

Per evitare sorprese al momento dell’imbarco, si ricorda l’importanza di portare con sé un documento di identità valido, che è obbligatorio anche per i minorenni. Per quanto riguarda gli orari di imbarco, gli uffici portuali aprono all’incirca 2 ore prima della partenza. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, le compagnie di navigazione effettuano check-in sottobordo, ovvero negli immediati pressi dei traghetti, così da limitare lo stress e le preoccupazioni dei viaggiatori. A titolo indicativo, si può affermare che gli ospiti che non portano con sé una vettura od un veicolo possono raggiungere la zona preposta all’imbarco nei 30 minuti che precedono l’abbandono da parte dell’imbarcazione del porto, mentre un discorso diverso va fatto per i passeggeri muniti di camper, moto o auto, che devono recarsi alle navi almeno 90 minuti prima, così da posizionare il proprio veicolo con cura nella stiva o nei garage designati. Tuttavia, in caso di traghetti estremamente capienti, il tempo si può dilatare, anche fino a sfiorare le 2 ore e 30 minuti, o più. A bordo, poi, a seconda della formula di viaggio prescelta è possibile compiere l’attraversata in poltrona, sul ponte o in cabina, chiedendo aiuto al personale per individuare le sale preposte e le chiavi per accedere agli alloggi. Durante la traversata non è possibile accedere ai veicoli, ne sostare al loro interno, fatta eccezione per coloro che hanno scelto la formula Camping on board. Una volta terminato il viaggio via mare si consiglia di raggiungere il proprio veicolo o l’uscita con calma, così da facilitare le operazioni di sbarco. É bene, inoltre, ricordare che chi è stato imbarcato per ultimo, avrà maggiore possibilità di risultare tra i primi a lasciare l’imbarcazione al termine del viaggio.

Tutte le destinazioni

traghettilines