Traghetti Piombino – Golfo Aranci

I biglietti per i traghetti che effettuano la tratta Piombino – Golfo Aranci, che viene servita dal gruppo Sardinia Ferries, possono essere acquistati online, su Traghettifacile.it. Il sito, che dispone di un sistema di prenotazione facile ed intuitivo, permette di confrontare le tariffe delle compagnie di navigazione che operano attivamente in questa rotta, ma allo stesso tempo anche di valutare alcune vantaggiose offerte, che consentono di risparmiare, spesso notevolmente sul costo previsto per il viaggio via mare. Aprire i propri orizzonti viaggiando, infatti, è importante, ma farlo al miglior prezzo garantito è sicuramente meglio, e permette di investire il denaro su altri aspetti della vacanza, sicuramente più significativi del trasporto. Dunque, scopri le offerte più vantaggiose su Traghettifacile.it, prenota approfittando del miglior prezzo disponibile e preparati a salpare per una nuova e meravigliosa avventura.

Servizio traghetti Sardegna a cura di Traghettilines

Offerte Traghetti Piombino – Golfo Aranci low cost

Golfo Aranci, che è un comune del nord-est della Sardegna, situato a circa 15 chilometri di distanza da Olbia, è da sempre una delle mete più sognate dei turisti che ogni anno invadono l’isola, per trascorrere momenti indimenticabili, destinati a rimanere indelebili nel cuore. Da qui è possibile anche raggiungere l’entroterra ed entrare in contatto con una realtà diversa, ma non per questo meno ricca di suggestioni. A differenza di quello che si potrebbe pensare, raggiungere questo incantevole zona del territorio sardo non è economicamente impossibile, in quanto basta saper approfittare delle offerte giuste, che si trovano regolarmente su Traghettifacile.it. Le diverse compagnie di navigazione, infatti, durante l’anno, ed in particolare in corrispondenza dei mesi invernali tendono ad attuare delle promozioni low cost, al fine di incentivare l’acquisto dei biglietti per le diverse tratte del Mediterraneo anche durante la bassa stagione, ossia quando l’afflusso turistico è meno pregnante. Del resto, il modo migliore per raggiungere questa incantevole isola, è sicuramente quella di utilizzare i traghetti o le navi veloci, poiché consentono non solo di godersi appieno il viaggio, ma anche di poter trasportare eventuali veicoli sul territorio, così da potersi muovere liberamente e non dover dipendere dai mezzi di trasporto locali. L’importante in questi casi è sicuramente prenotare il prima possibile, così da giocare d’anticipo ed evitare il congestionamento delle tratte che si verifica puntualmente durante il periodo estivo, a causa della richiesta di trasporto massiccia da parte dei turisti.

Come prenotare online un traghetto Piombino – Golfo Aranci

traghettilines
Per coloro che devono acquistare i biglietti per i traghetti e le navi veloci che da Piombino si muovono verso Golfo Aranci, possono fare riferimento a Traghettifacile.it. La procedura adotta dal sito è semplice ed intuitiva, ed è stata pensata in modo da rendere facile, veloce e sicuro portare a termine l’acquisto dei biglietti direttamente online, senza bisogno di intermediari, ovvero di agenzie turistiche o tour operator, che per i servizi resi richiedono commissioni, anche piuttosto elevate. In questo caso, con pochi passaggi è possibile reperire informazioni in merito ad orari, tratte, tariffe e disponibilità delle navi dei diversi gruppi di navigazione che prestano servizio sulla rotta che da Piombino permette di raggiungere Golfo Aranci, nonché su quelle che favoriscono il trasporto di passeggeri e veicoli verso la Sardegna. La prima cosa da fare è inserire i giorni di partenza e di ritorno e la tratta di navigazione più adeguata alle proprie esigenze, quindi, schiacciare il pulsante Cerca e dare così inizio alla ricerca.

Il giorno della partenza è bene conoscere l’orario di imbarco, ma allo stesso tempo è fondamentale tenere in considerazione che presso il porto devono essere svolte alcune procedure che necessitano di diverso tempo, come il check-in. Per tanto, è fondamentale che i passeggeri sprovvisti di veicoli si presentino all’imbarco almeno 30-40 minuti in anticipo, così da poter effettuare tutto con calma e senza affanno, mentre coloro che desiderano imbarcare l’auto, la moto od il camper devono raggiungere la nave almeno 90 minuti prima, così da ritirare la carta d’imbarco e posizionare la propria vettura nell’apposito spazio riservato all’interno della stiva. É bene sottolineare che, in alcuni casi, ovvero quanto la nave designata per la traversata ha una capienza elevata (anche di 700 posti auto), il tempo previsto per le manovre di imbarco può essere addirittura di 2 ore e a volte anche di più. Altro aspetto su cui vale la pena di soffermarsi sono i veicoli GPL, per i quali sono previsti, di norma, spazi specifici nelle imbarcazioni, appositamente studiati. Durante la traversata i regolamenti delle compagnie di navigazione vietano di accedere ai veicoli, fatta eccezione per coloro che hanno optato per la formula Camping on board, la quale è prevista però solo per i possessori di camper e di roulotte. Da tenere sempre a portata di mano, sia in porto che a bordo della nave, sono i biglietti, la carta d’imbarco e un documento d’identità in corso di validità. A termine della traversata è fondamentale non dimenticare nulla nelle cabine o presso le poltrone destinate al relax dei passeggeri. Inoltre, coloro che sono provvisti di veicoli devono raggiungere la stiva della nave e seguire le indicazioni del personale di bordo preposto, in modo da evitare code ed incidenti.

Tutte le destinazioni

traghettilines